Il conto economico a più stadi spiegato

Allestire il conto economico in due o tre stadi in modo semplice e rapido con bexio. Provalo ora gratuitamente:

La panoramica presenta il conto economico a più stadi nel contesto di un bilancio d'impresa completo

La legge richiede che ciascuna impresa presenti un conto economico a più stadi nei propri conti annuali. Ciò permette di constatare quanto sia solida un'impresa. Vi sono chiare linee guida da rispettare al fine di garantire che i conti annuali siano pienamente riconosciuti dai revisori. Il calcolo in più stadi si basa sul quadro contabile e identificale posizioni necessarie per il computo. Utilizzando questo metodo, vengono calcolati risultati intermedi che, ad esempio, mostrano l'utile lordo o operativo e forniscono indicazioni sulla redditività e il finanziamento dell'impresa.

Rechnungswesen-buchhaltung-wage-bexio

La differenza tra bilancio e conto economico spiegata in termini semplici

Grazie alla contabilità in partita doppia, è possibile visualizzare sia un bilancio che un conto economico. Qual è la differenza? Nel bilancio è possibile vedere da dove proviene il tuo denaro e dove lo hai investito, mettendo a confronto attività e passività.

Per quanto riguarda il conto economico, invece, con esso puoi vedere se hai realizzato profitti o perdite, confrontando ricavi e spese. Se il lato destro (Ricavi) è maggiore del lato sinistro (Costi), hai realizzato un profitto nel periodo considerato; se è vero il contrario, una perdita. Per questo motivo ci si riferisce spesso al conto economico come conto profitti e perdite.

Il conto economico in due stadi per le imprese

Per il computo del conto economico in più stadi valgono le dichiarazioni in due o tre stadi presentate sotto forma di rapporti e conti. Un conto economico a due stadi in forma operativa è costituito dalle aree operativa e neutrale, con diverse sottosezioni, che riassumono spese e ricavi e alla fine presentano l'utile dell'impresa. L'area operativa include, tra l'altro, i proventi delle vendite, l'utilizzo delle materie prime e gli interessi passivi dell'impresa. Anche posizioni, ammortamento, salari e stipendi sono inclusi. La prima parte del conto economico in due stadi viene completata presentando l'utile operativo.

A ciò fa seguito l'area neutrale. In primo luogo, i redditi da capitale e le spese immobiliari vengono aggiunti / sottratti al / dal risultato operativo e da ultimo viene detratta l'imposta diretta. L'area neutrale si chiude con l'utile dell'impresa, così da completare l'intero calcolo a due stadi.

Nel formato con i conti si parla, invece che di aree di attività, di stadi. Sul lato sinistro sono considerate solo le spese e a destra i ricavi. Le rispettive voci di questo metodo fanno sempre riferimento al quadro contabile delle PMI, che assegna a ciascuna posizione il numero specificato nel quadro contabile. Questo permette di vedere subito se un conto si riferisce, per esempio, a un costo del personale o del materiale o se si tratta di contributi propri. Il metodo con i conti non esegue un calcolo finale ma seleziona le singole posizioni dal quadro contabile e le visualizza negli stadi appropriati.

In sostanza, il quadro contabile delle PMI si suddivide in nove aree, fra le quali vi sono le immobilizzazioni, costo dei materiali e il risultato accessorio di esercizio. I dati chiave come l'utile aziendale e il risultato operativo sono identici in entrambe le forme del conto economico in due stadi.

Valutazione in tre stadi del risultato all'interno del bilancio dell'impresa

Una determinazione in tre stadi del risultato è costituita, sotto forma di rapporto, da tre aree mentre, presentata attraverso i conti, da tre stadi. La prima forma, come nel calcolo in due stadi, consiste in un'area neutrale, un'area operativa e in aggiunta un'area commerciale. L'area commerciale include i ricavi e i costi delle merci, da cui viene calcolato l'utile lordo. Segue l'area operativa, in cui, tra le altre cose, le spese per il personale e gli ammortamenti vengono detratti dal risultato. Alla fine della seconda area vi è l'utile o la perdita operativa. Segue l'area neutrale, che a sua volta tiene conto dei costi e dei ricavi immobiliari nonché dei costi e ricavi su titoli. Infine, quando tutte le posizioni sono state aggiunte e sottratte, si ottiene il profitto o la perdita aziendale finale.

La forma con i conti determina, nel primo stadio sul lato delle spese, il risultato fra costi delle merci e utile lordo, da cui deriva il ricavo merci. Segue il secondo stadio, che, ad esempio, rappresenta gli interessi passivi e i costi dei locali, e viene riepilogato separatamente. Da questo è ora possibile determinare il risultato operativo , sottraendo il risultato del secondo stadio dal primo. Infine vi è il terzo stadio, che rappresenta l'utile dell'impresa e tiene conto di tutte le poste negative come la perdita operativa o le spese immobiliari. Ad esempio, sul lato destro dei ricavi, nel primo stadio, si registra il ricavo merci, nel secondo l'utile lordo e nel terzo le entrate immobiliari.

Modello di conto economico

Il sito web del portale PMI della Confederazione Svizzera fornisce un modello per l'allestimento del conto economico: al modello.

Durante il calcolo del risultato in più stadi è importante prestare molta attenzione a quale forma sia più adatta, così da evitare equivoci sull'interpretazione dei risultati / profitti. Per garantire che tutti i calcoli siano visibilmente riconoscibili, la determinazione delle cifre chiave corrispondenti deve essere eseguita correttamente, contrassegnando visibilmente le posizioni intermedie. A tale scopo, ad esempio, è possibile utilizzare una doppia linea o contrassegnare con un colore le singole poste per evidenziarle e facilitare la visualizzazione. Una presentazione estremamente ordinata è particolarmente importante per gli auditor per la loro revisione annuale del bilancio, in modo da evitare controlli da parte dell'ufficio delle contribuzioni.

Conto economico per ogni data chiave - in un solo clic

Sia il bilancio che il conto economico sono rapporti che di solito vengono preparati alla fine di un esercizio. Pertanto si riferiscono sempre a un periodo specifico. In pratica, tuttavia, anche i rendiconti finanziari intermedi hanno la loro importanza, per poter valutare rapidamente se la propria ditta rientra nel budget.

Per poter sempre tenere sotto controllo il conto economico, ci sono programmi di contabilità come bexio:

Il software, per esempio, registra direttamente tutte le spese e le entrate. Con un solo clic del mouse puoi ottenere un conto economico corrispondente a qualsiasi data chiave e scaricarlo direttamente come PDF.


Provalo ora senza impegno!

Browser_graphs-dashboard