L'EBIT spiegato in modo semplice

L'EBIT è un indicatore economico utile per la tua contabilità. Ti fornisce informazioni sul successo della tua azienda nel settore operativo. In questo articolo analizzeremo in dettaglio l'indicatore EBIT e ti mostreremo come calcolarlo per la tua PMI.

Blue lightbulb with green shine idea

Cos'è l'EBIT

L'EBIT è un acronimo inglese che significa «earnings before interest and taxes» (guadagni al lordo di interessi e tasse) e, per definizione, rappresenta il risultato operativo al lordo della detrazione di interessi e imposte. L'EBIT, noto anche come risultato operativo, è un indicatore contabile che fornisce informazioni sul successo di un'azienda.

Come viene calcolato l'EBIT?

L'EBIT è un indicatore economico, spesso indicato come risultato operativo. Pertanto, per il calcolo vengono utilizzati solo i numeri che possono essere attribuiti direttamente all'azienda. Tra questi figurano, ad esempio, variazioni nelle scorte, spese per materiali e altri ricavi operativi. Le tasse e gli interessi non sono inclusi.

La formula per calcolare l'EBIT è:

EBIT (risultato operativo) = Ricavi aziendali – Spese aziendali

Per il calcolo si può scegliere tra il metodo dei costi per natura e il metodo dei costi per destinazione. Entrambi i metodi permettono di ottenere lo stesso risultato.

Metodo dei costi per natura

Ricavi
+/–Variazione delle scorte nei prodotti
+Lavori propri dell'azienda capitalizzati
+Altri ricavi operativi

Spese per materiali
Spese per il personale
Ammortamenti

Altri costi operativi

=

EBIT (risultato operativo o aziendale)

Metodo dei costi per destinazione

Ricavi
Costi di produzione dei servizi forniti per la realizzazione dei ricavi

=

Utile lordo (perdita lorda)

Costi di distribuzione

Costi generali di amministrazione

+

Altri ricavi operativi
Altri costi operativi

=

EBIT (risultato operativo o aziendale)

A proposito: se gestisci la tua contabilità con un software come bexio, non devi più scervellarti quando calcoli l'EBIT. Il software si occupa di tutto ciò e a te basterà leggere l'EBIT calcolato automaticamente in tutta facilità.

Cosa indica l'EBIT?

L'EBIT è un indicatore che consente di valutare la redditività della propria azienda. Se un'attività è redditizia vuol dire che le proprie risorse finanziarie sono state utilizzate con successo e si è lavorato in modo efficiente dal punto di vista economico con il denaro a disposizione.

Un esempio di redditività:

per una campagna pubblicitaria vengono investiti CHF 10’000. La campagna ha avuto successo e il fatturato previsto è stato addirittura superato.

Se la campagna pubblicitaria non ha successo e il fatturato atteso non viene raggiunto, ciò equivarrebbe a un impiego inefficiente delle risorse finanziarie. L'azienda avrebbe quindi una redditività ridotta.

L'EBIT non aiuta soltanto nella valutazione della redditività, ma può anche essere utilizzato per il confronto con altre aziende. È possibile anche un confronto con i concorrenti internazionali, poiché nell'EBIT non vengono presi in considerazione gli interessi e le tasse. Da un lato, le tasse e gli interessi variano da paese a paese. Per questo motivo non è possibile un confronto valido. Dall'altro, gli interessi non fanno sempre parte dell'attività operativa di un'azienda. Pertanto, l'EBIT può essere impiegato per valutare e confrontare il mero successo operativo di un'azienda.

Cos'è il margine EBIT?

Il margine EBIT, come l'EBIT stesso, è un indicatore che viene spesso utilizzato per la valutazione economica di un'azienda. Poiché il margine EBIT, a differenza dell'EBIT, non è un valore monetario, ma di tipo percentuale, la propria azienda può essere confrontata in modo particolarmente facile con le altre e le misure operative possono essere valutate in base al loro successo.

Calcolo del margine EBIT attraverso la formula

Per il calcolo del margine EBIT servono l'EBIT e il fatturato. Il margine è espresso in percentuale. La formula è la seguente:

Margine EBIT in percentuale = (EBIT / fatturato) x 100

Maggiore è il margine EBIT, migliore è il risultato che l'azienda ha realizzato. Come per l'indicatore del margine di profitto lordo, questo valore varia da settore a settore, e dovrebbe essere preso in considerazione in fase di confronto.

Il margine EBIT non aiuta soltanto nel confronto con le società nazionali, ma indica anche la redditività di un'azienda, come già menzionato sopra.

Come interpretare il margine EBIT?

Per la valutazione del margine EBIT sono stati stabiliti dei valori indicativi con i quali si può interpretare il margine EBIT:

  • <15 per cento: con un margine superiore al 15 per cento si parla di un'azienda redditizia.
  • < 3 per cento: con un margine inferiore al 3 per cento, il successo dell'azienda è esposto al rischio.

EBIT in bexio

Se gestisci la tua contabilità con un software come bexio, il software esegue il calcolo dell'EBIT per te: a te basterà soltanto leggere l'indicatore nel conto economico. Il conto economico ti mostra se la tua azienda ha realizzato un profitto o una perdita. L'EBIT in esso indicato è un parametro di riferimento per poter valutare la tua azienda.

Bexio product multi level income statement example it
Esempio di conto economico in bexio.

FAQ: Domande frequenti sul tema EBIT

L'indicatore EBIT è importante anche per le giovani imprese?

Come indicatore significativo, per le giovani aziende l'EBIT è piuttosto difficile da valutare. Ciò è dovuto al fatto che di solito le giovani aziende non realizzano ancora utili costanti e regolari. Per questo motivo il calcolo è incerto e l'EBIT quale indicatore per il confronto con altre aziende va usato con una certa cautela. Nonostante ciò, l'indicatore EBIT sta guadagnando sempre più attenzione tra le aziende più giovani, in quanto rende comprensibili quali misure hanno avuto successo e quali no.

Qual è la differenza tra EBIT ed EBITDA?

Entrambi sono indicatori economici che mostrano la redditività di un'azienda. La redditività indica il successo di un'azienda, in altre parole, se sta utilizzando in modo efficiente le risorse finanziarie disponibili al fine di generare utili. Per quanto riguarda l'indicatore EBIT il risultato viene considerato al lordo della detrazione di interessi e imposte, per l'EBITDA anche al lordo della detrazione di spese per gli investimenti e di ammortamenti.

Qual è la differenza tra EBIT e utile?

L'EBIT indica l'utile al lordo delle imposte e degli interessi. Non è quindi equiparabile all'utile netto, poiché dall'EBIT devono essere ancora detratti tasse e interessi. L'EBIT è comunque un buon indicatore per valutare la redditività dell'azienda e quindi non dovrebbe essere ignorato.

Perché è possibile utilizzare l'EBIT per il confronto internazionale con le aziende?

L'EBIT mostra il risultato operativo al lordo di imposte e interessi. Poiché le tasse hanno volumi differenti da paese a paese, l'EBIT si presta al confronto internazionale con altre aziende.

Provalo ora per 30 giorni gratuitamente e senza impegno

Guarda tu stesso e prova tutte le funzioni di bexio, il software semplice per l'amministrazione della tua PMI.

Hai ancora delle domande? Chiamaci al numero: +41 71 552 00 61
Preferisci scrivere? clienti@bexio.com